home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
| | stampa scheda
 
scarica immagine
Bookchin
PER UNA CITTÀ ECO-SOCIALE

traduzione di Elena Cantoni

2022
 
l'opera
"Questo libro introduce una nuova generazione di lettori a una ricostruzione storica di ampio respiro in grado di restituire alla città il suo ruolo di avamposto della democrazia partecipativa e del rinnovamento ecologico. Mai tale concezione della città è stata meglio argomentata e mai come oggi essa è pertinente per le sfide che ci attendono". – David Wengrow

In questa grande epopea che ricostruisce la storia della città attraverso i secoli, Bookchin ci mostra come le città non siano sempre state quelle concentrazioni utili a facilitare gli scambi capitalistici e il consumismo individuale, ma siano piuttosto state il locus della convivenza, del confronto e della democrazia diretta. Non a caso la città, prima di trasformarsi in megalopoli e in luogo privilegiato del consumo, si è a lungo basata sul mutualismo (più che sulla competizione), replicando il modo di organizzarsi e funzionare tipico degli ecosistemi. Ed è all'interno di questo paradigma che i cittadini dovrebbero rivendicare quel concetto cruciale di cittadinanza che la megalopoli capitalista ha vanificato, trasformandoli in clienti. È dunque necessario inventare un inedito municipalismo libertario che non solo riporti la politica a essere una pratica di autodeterminazione quotidiana dei cittadini, ma che al contempo scomponga la megalopoli dando vita a forme di autorganizzazione attraverso le quali i singoli e le comunità possano riprendere nelle proprie mani il potere decisionale. Un municipalismo libertario – come ci mostra la rivoluzione politica in atto nel Rojava siriano – in grado di far retrocedere tanto il potere centralista dello Stato quanto l'urbanizzazione di tipo capitalista, permettendo la realizzazione di una società su scala umana, più ecologica ed egualitaria.
l'autore [scheda autore]
Murray Bookchin (New York, 1921 - Burlington 2006) è stato sin dagli anni Sessanta una delle voci più ascoltate della controcultura americana e uno dei pionieri del movimento ecologico internazionale.
dello stesso autore
DEMOCRAZIA DIRETTA -
L'ECOLOGIA DELLA LIBERTÀ -
PER UNA SOCIETÀ ECOLOGICA -
percorsi di lettura
ARCHITETTURA E URBANISTICA
ECOLOGIA
PENSIERO ANARCHICO E LIBERTARIO