home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
 
scarica immagine
Lasch
CONTRO LA CULTURA DI MASSA

traduzione di Andrea Carbone e Nino Muzzi

2022
120 pp.
€ 14,00
€ 13,30
EAN 9788833021652
 
l'opera

La straordinaria lucidità di Lasch deriva dalla sua capacità di mettere insieme un'assoluta impermeabilità ai miti modernisti e un'indiscussa adesione al punto di vista della gente semplice, ovvero di coloro che per forza di cose hanno l'abitudine di decifrare la società osservandola dall'unica prospettiva appropriata, cioè dal basso verso l'alto.

A cura di Jean-Claude Michéa
Prefazione di Vittorio Giacopini


In anticipo di decenni, Lasch individua chiaramente i guasti che il processo di modernizzazione in atto avrebbe provocato nella società contemporanea: la fine delle culture popolari autonome, rimpiazzate da una cultura di massa tarata sulle esigenze del mercato; la crisi della democrazia, ormai confusa con la libera circolazione delle merci; l'estinzione tanto della comunità solidale quanto di un'idea di individuo del tutto estranea all'atomizzazione perseguita dal neoliberismo. Ma se questa modernizzazione avviene indubbiamente sotto l'egida del capitalismo finanziario, essa è però avallata da una sinistra, radical e liberal, incapace di interpretare il processo in corso. Forse perché ne condivide, come ben evidenzia Michéa, la medesima visione sociale e politica di stampo illuminista, a cominciare dall'idea di Progresso. Nulla ha dunque impedito a quel processo di trasformare la cultura in merce e il popolo in una massa anonima composta da Io minimi, consumatori narcisi e anime perse: una deriva largamente prevista, contro la quale Lasch, nel suo modo lucido e appassionato, ci aveva messo in guardia.

indice e introduzione - leggi

recensione di pablito el drito su us/them/yours - leggi

Jean-Claude Michéa ha insegnato Filosofia a Montpellier, oltre ad aver fondato e diretto le edizioni Climats. Socialista libertario, e fra i massimi conoscitori del pensiero orwelliano, nei suoi numerosi saggi ha sviluppato una radicale critica della sinistra storica accusata di aver voltato le spalle al mondo popolare. Da alcuni anni ha volontariamente lasciato il contesto urbano per ritirarsi nella Francia profonda. Tra le sue opere tradotte in italiano: L'insegnamento dell'ignoranza (Metauro, 2005), L'impero del male minore. Saggio sulla civiltà liberale (Scheiwiller, 2008) e I misteri della sinistra. Dall'ideale illuminista al trionfo del capitalismo assoluto (Neri Pozza, 2015).
l'autore [scheda autore]
Christopher Lasch (1932-1994), storico delle idee, è stato uno dei più acuti interpreti della società contemporanea.
dello stesso autore
LA CULTURA DELL'EGOISMO - l'anima umana sotto il capitalismo
rassegna stampa
Fri 16 Sep 2022 - Il quotidiano del sud
Contrastare i pericoli della cultura di massa- 274 Kb
materiali
Contro la cultura di massa indice e introduzione - pdf- 486 Kb
percorsi di lettura
POLITICA E SOCIETA'