home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
| | stampa scheda
 
scarica immagine
Bayer
PATAGONIA REBELDE

traduzione di Alberto Prunetti

Novembre 2020
a cura di Alberto Prunetti
 
l'opera
Lontano dalle patagonie edulcorate descritte da Chatwin, Bayer ci racconta una storia ben più cruda – ma terribilmente vera – ambientata nell'Argentina d'inizio Novecento: la lotta epica degli "ultimi" della pampa contro lo strapotere di latifondisti e militari.

Patagonia rebelde è un libro perseguitato. Negli anni Settanta, in Argentina, l'opera è stata censurata, le copie sequestrate e bruciate. Nonostante il successo della riduzione cinematografica realizzata da Héctor Olivera (Orso d'argento a Berlino nel 1974), la storia è stata poi offuscata dalle «patagonie» estetizzanti alla Chatwin. I protagonisti delle vicende narrate da Bayer sono invece peones, gauchos dalla pelle tagliata dal vento, bandoleros e sindacalisti anarchici. Ribelli dimenticati di un lungo sciopero insurrezionale che nel 1921 li vide occupare le fattorie dei latifondi patagonici con un'armata stracciona che, sventolando la bandiera della rivolta, tenne in scacco per mesi polizia ed esercito. Tra loro un bandolero italiano noto come El Toscano. Storie drammatiche di ribellione e ideali internazionalisti che Bayer racconta con passione quasi in presa diretta.
l'autore [scheda autore]
Osvaldo Bayer (Santa Fé, 1927 - Buenos Aires, 2018) è stato uno scrittore, sceneggiatore e giornalista argentino che ha narrato con passione libertaria la tormentata storia sociale del suo paese.
dello stesso autore
PATAGONIA REBELDE - Una storia di gauchos, bandoleros, anarchici, latifondisti e militari nell'Argentina degli anni venti.
percorsi di lettura
RESISTENZE
STORIA E STORIE