home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
| | stampa scheda
 
scarica immagine
Doglio
IL PIANO APERTO



Settembre 2021
a cura di Stefania Proli
 
l'opera
In opposizione alla pretesa “autoriale”, Doglio concepisce il piano urbanistico come un processo collettivo e pluralistico da costruire attraverso l’azione sociale degli abitanti e il territorio come un sistema aperto in cui è ammesso il disordine e in cui si negano i rapporti di dominio aprendosi alla solidarietà e alla condivisione.

a cura di Stefania Proli

Ma che razza di piano, o meglio che razza di società vogliamo? Da una parte c’è il piano rigido, proprio di una società rigida, metafisicamente preordinata secondo schemi astratti che dalle rilevazioni sul campo esigono solo una conferma, cancellando qualsiasi dimostrazione dissonante. Dall’altra c’è il piano aperto, flessibile, sottoposto alla verifica della realtà e ricreato costantemente dall’azione reciproca fra gli esseri umani e l’ambiente. A partire da questa visione, i saggi qui raccolti sono una critica pungente della cultura disciplinare ufficiale, per lungo tempo rimasta ostinatamente estranea alla natura politica dell’urbanistica. Con estrema lungimiranza, Doglio coglie la necessità di portare l’attenzione su tematiche che saranno realmento affrontate solo a distanza di decenni: la necessaria interazione fra interessi plurali e spesso divergenti; la dimensione deliberativa come confronto argomentativo fra voci diverse; la possibilità di apprendimento tramite negoziati o argomentazioni. La società che emerge da questa visione aperta della pianificazione urbanistica richiama quella che in alcune città medievali, e poi ancora nel flusso dei moti rivoluzionari, si configurò in modo spontaneo, senza la necessità di un piano preconcetto imposto dall’alto, ma per sua stessa natura: una società aperta e viva, in cui il sociale è l’elemento che unisce gli abitanti, in una continua e creativa partecipazione di ognuno all’opera comune.
l'autore [scheda autore]
Carlo Doglio (Cesena, 19 novembre 1914 - Bologna, 25 aprile 1995) è stato un sociologo, docente universitario e urbanista anarchico italiano.
percorsi di lettura
ARCHITETTURA E URBANISTICA