home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
| | stampa scheda
 
scarica immagine
Kupiec
E SE IL VIVENTE FOSSE ANARCHICO?

traduzione di Carlo Milani

Aprile 2021
 
l'opera
Dopo un trentennio di ricerca e innumerevoli conferme sperimentali, l’autore riassume, con uno stile divulgativo e accessibile, il suo innovativo contributo alla comprensione del vivente.

La genetica, fondamentalmente determinista, non regge da tempo il confronto con la massa di dati sperimentali che dimostrano come il caso sia onnipresente all’interno del vivente, funzionamento dei geni incluso. Nella sua versione forte, così come nella sua versione debole chiamata “epigenetica”, essa assiste al progressivo sfaldamento dei suoi principi fondamentali, e dove prima si supponeva regnasse un rigido schema, prende ora il sopravvento quello che può essere definito un caos ordinato. Tuttavia i biologi si ostinano a insistere su un doppio discorso che oscilla fra queste due versioni. Per uscire dall’impasse è tempo di accettare la componente anarchica del vivente, ossia quella variazione aleatoria che emerge come sua proprietà principale, e di trarne le dovute conseguenze: non esiste nessun ordine intrinseco che determini il vivente e gli organismi non sono società centralizzate di cellule che obbediscono al genoma o all’ambiente, ma comunità di cellule anarchiche, libere e protagoniste del proprio destino. E questo proprio grazie al caso, che esse sfruttano a proprio vantaggio. Proclamando «né gene, né ambiente!», Kupiec delinea così una nuova via per la ricerca biologica.
l'autore [scheda autore]
Jean-Jacques Kupiec è ricercatore in biologia ed epistemologia al centro Cavaillès dell'Ecole Normale Supérieure di Parigi. Specialista di biologia molecolare e di filosofia della biologia, ha lavorato in particolare sull'embriogenesi e sulla differenziazione cellulare.
dello stesso autore
NE' DIO NE' GENOMA - Per una nuova teoria dell'ereditarietà
percorsi di lettura
SCIENZA E SOCIETA'