home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
| | stampa scheda
 
scarica immagine
Aime, Borzani
GUIDA MINIMA AL CATTIVISMO ITALIANO



Settembre 2020
Prefazione di Donald Sassoon
 
l'opera
Come e perché siamo arrivati a preferire un'immagine cattiva di noi "italiani brava gente"? Perché la solidarietà agli occhi dei più è "decaduta" in buonismo?

Che gli italiani siano cambiati, e non proprio in  bene, è ormai un dato di fatto. Quella mutazione antropologica intuita da Pier Paolo Pasolini a metà degli anni Settanta è oggi ben più evidente e con tratti forse peggiori. E se in tutto l'Occidente si sono incrinate le democrazie e prevale un individualismo spaventato e consumista, l'Italia ha anticipato molti dei  processi che oggi ci fanno guardare con sguardo preoccupato e disarmato l'involuzione civile che attraversa gli Stati Uniti e larga parte dell'Europa. Una deriva che parte da lontano, e cioè da quel 1989 che non solo non ha mantenuto le sue promesse ma ha segnato l'avvio di una nuova e anche spietata globalizzazione del pianeta. In questo senso l'immigrazione è davvero il fenomeno che in modo più evidente permette di leggere il cambiamento delle culture degli italiani. Non l'unico, ovviamente. Ma l'immigrazione svolge una "funzione specchio", cioè è capace di rivelare la natura della so-cietà di accoglienza e porta alla luce ciò che è latente, un inconscio sociale lasciato nell'ombra. Marco Aime e Luca Borzani raccontano, senza retoriche, come è cambiato il volto dell'Italia in quello specchio. Il sedimentarsi intorno alla questione dell'immigrazione di una molteplicità di nodi non affrontati e non risolti da una politica e da classi dirigenti sempre meno capaci di uscire dalla logica del consenso immediato, di disegnare strategie di sviluppo e di coesione sociale. Un viaggio nello "stordimento civile" del paese e in un immaginario collettivo in cui si intrecciano vecchi e nuovi miti, di cui è bene essere consapevoli. Anche per provare a trovare qualche antidoto.
l'autore [scheda autore]
Marco Aime (Torino 1956) insegna Antropologia culturale all'Università di Genova, dopo aver condotto ricerche sul campo in Benin, Burkina Faso e Mali, oltre che sulle Alpi italiane.
dello stesso autore
LA MACCHIA DELLA RAZZA -
ETNOGRAFIA DEL QUOTIDIANO -
l'autore [scheda autore]
Luca Borzani, è stato ricercatore dell’Archivio Storico Ansaldo, direttore del Centro Ligure di Storia Sociale e presidente della Fondazione Cultura Palazzo Ducale di Genova.
percorsi di lettura
POLITICA E SOCIETA'
RESISTENZE