home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
| | stampa scheda
 
scarica immagine
Pelletier
CLIMA, CAPITALISMO VERDE E CATASTROFISMO

traduzione di Carlo Milani

Novembre 2020
 
l'opera
Pelletier, proprio perché consapevole della pronfonda crisi ambientale in cui la macchina capitalistica ci ha spinto a folle velocità, ci invita a non semplificare, poiché per un problema complesso servono soluzioni all'altezza e dietro la semplificazione si nasconde spesso l'inganno.

Da almeno due decenni, il "riscaldamento globale"  ci viene presentato come una questione di vita o di morte e figura ormai al centro di tutte le agende politiche. A ogni incontro internazionale i dirigenti di turno deplorano la cattiva volontà o la malafede di questo o quell'attore, ma soprattutto alimentano il timore di un collasso prossimo venturo che – oltre a diffondere un pessimismo estremo che favorisce un nichilismo sterile - di certo non aiuta un mondo che disperato lo è per davvero. Ma di cosa stiamo parlando realmente? Qual è l'effettiva evoluzione del clima? Qual è la vera posta in gioco in ambito scientifico, geopolitico ed economico che sottende l'intera questione? Rifiutandosi di dissociare un sapere come quello scientifico, che si presuppone neutro, da un mondo dove dominano le differenze di classe, le rivalità imperialiste e la concorrenza fra il business degli idrocarburi e quello del nucleare energetico, Pelletier svela gli ingranaggi della macchina ideologica che sottende al diffuso catastrofismo ambientale. E se alcuni fenomeni sono del tutto inediti, e inattesi nella loro forma attuale, bisogna a maggior ragione attenersi a quello che accade realmente, rimanendo al tempo stesso consapevoli del turbinio generato dall'alternarsi di troppa e troppo poca informazione. Riscopriamo così che la scienza, e in particolare l'ecologia e la climatologia, discipline di primo piano in questo inizio di XXI secolo, "non sa" tutto e può sbagliare, e soprattutto che non ammette scorciatoie, imponendoci di essere umili e mantenere la ragione.
l'autore [scheda autore]
Philippe Pelletier (1956), geografo, insegna presso l’Université Lyon II.
percorsi di lettura
ECOLOGIA
POLITICA E SOCIETA'
SCIENZA E SOCIETA'