home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
| | stampa scheda
 
scarica immagine
Van Aken
CAMPATI PER ARIA



Maggio 2020
 
l'opera
Uno strumento essenziale per tutti coloro che vogliono approfondire il significato culturale del riscaldamento globale e del cambiamento epocale che stiamo attraversando.

La crisi climatica si presenta come una questione culturale intensa, minacciosa e sorprendentemente intima in grado di inaugurare tempi inediti che non sono solo atmosferici ma anche sociali. Culturali sono infatti le conseguenze dei cambiamenti atmosferici così come culturale è la stessa nozione occidentale di natura come distante e fuori dalla società, nozione oggi profondamente in crisi. Culturali sono infine gli ostacoli a parlare di un cambiamento epocale, e metterlo in atto, a causa dei processi sociali di diniego che rendono "impensabile" un tempo che cambia e alimentano un senso di impotenza e paura dovuti alle fondamentali dimensioni emotive del nostro coinvolgimento ambientale. Ma le culture umane sono sempre state "atmosferiche", avvalendosi di forme rituali, strutture simboliche, sistemi produttivi e saperi locali con i quali hanno tradotto in familiare e significativo il "tempo che cambia". Da sempre le società si sono orientate verso il cielo per dare senso all'abitare sulla terra. E oggi che l'atmosfera è il radicale bene comune, e la CO2 un male comune, abbiamo bisogno di riscoprirne le relazioni, non solo angoscianti, ma soprattutto generative e creative, accanto ai molteplici significati sociali e politici del "clima" in cui siamo immersi.
l'autore [scheda autore]
Mauro Van Aken, vignaiolo da oltre un decennio, è professore associato in Antropologia Culturale presso l'Università Milano-Bicocca
percorsi di lettura
ANTROPOLOGIA
GLOBALIZZAZIONE E MODELLI DI SVILUPPO