home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
 
scarica immagine

GRAMSCI E' MORTO
Dall'egemonia all'affinità

traduzione di Roberto Ambrosoli

2008
248 pp.
€ 20,00
€ 17,00
EAN 9788889490495
 
l'opera
La gramsciana logica dell'egemonia, il suo corollario di partito, organizzazione di massa e conquista del potere, va esaurendo la sua presa sulle pratiche e sull'immaginario dei movimenti sociali contemporanei (anti-sessisti, anti-razzisti, indigenisti, anti-capitalisti, altermondialisti ), tra i quali va sempre più affermandosi una logica dell'affinità di matrice anarchica. Il potere è una rete e a rete è anche la multiforme resistenza al dominio. Le lotte radicali della post-modernità mostrano come l'idea di una liberazione cosmopolitica sotto un unico segno sia una fantasia modernista e, di fatto, totalitaria. Per sostenere la sua tesi, Day esamina a livello globale – con un occhio attento al «laboratorio Italia» – le tante e originali forme di organizzazione autonoma, dando una nuova lettura dell'anarchismo, filtrata dal post-strutturalismo e dal post-marxismo.

INDICE
RINGRAZIAMENTI 7
NOTA ALL'EDIZIONE ITALIANA 8
Introduzione 9
Seattle, l'anarchismo e i mass media – Definizione di «movimento»... e altre parole chiave – Chi parla? – L'argomento
I. Fare da sé: l'azione diretta nel radicalismo contemporaneo 29
Partecipazione zero: punk duro e anarchismo come «stile di vita» – L'incredibile leggerezza della sovversione culturale – Una forma ibrida di azione diretta – Prefigurare/creare alternative – Al di là del riformismo, al di qua della rivoluzione
II. L'egemonia dell'egemonia: marxismo classico e liberalismo 61
Liberalismo classico e rivoluzionari borghesi – Egemonia = dittatura + democrazia – I lunghi anni di mezzo del ventesimo secolo – Cosa c'era di nuovo nei «nuovi movimenti sociali»? – L'egemonia diventa post-strutturalista: Laclau e Mouffe – Il multiculturalismo liberale e il paradigma riconoscimento/integrazione – Politica rivendicativa/etica del desiderio – «Noi» non siamo «voi»: argomenti contro l'integrazione nel pensiero post-coloniale, femminista e queer – Verso una politica dell'atto
III. Il socialismo utopico allora... 95
Linee guida – William Godwin: il razionalista che non faceva promesse – I socialisti utopici veri e propri: Owen, Fourier e Saint-Simon – Il pensiero anarchico dopo il socialismo utopico: Proudhon – Bakunin e la rivoluzione sociale – Kropotkin: espropriazione e rivoluzione/evoluzione sociale – L'anarchismo di inizio Novecento e il concetto di rinnovamento strutturale – Conclusione: tiriamo le somme
IV. ... e ora 123
Elementi di critica post-strutturalista – Post-anarchismo: un abisso superabile – Cittadino, nomade, fabbro
V. Etica, affinità e comunità a venire 179
Cosa sono le comunità a venire? – L'etica a venire: solidarietà incondizionata e responsabilità infinita – I problemi del ceto medio bianco                                                                             
VI. Conclusione: ancora e sempre socialismo utopico 207
Segni di fallimento/segni di speranza – Che dire delle economie a venire? – Un futuro utopico: la fine della «società civile»
RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI E SITOGRAFICI 225

rassegna stampa
Fri 12 Dec 2008 - D di Repubblica
Come (e quando) ci si ribella?- 458 Kb
Thu 04 Dec 2008 - Corriere della Sera
Se tramonta il concetto di egemonia - 77 Kb
Wed 15 Oct 2008 - Le Monde diplomatique
Gramsci è morto - 69 Kb
Sat 09 Aug 2008 - Il Manifesto
Quelle affinità elettive che resistono al neoliberismo - 98 Kb
Sat 19 Jul 2008 - Il Domenicale
Egemonia culturale r.i.p. - 319 Kb
Sat 12 Jul 2008 - Cronache Liberal
Finito un no global ne nasce un altro - 1109 Kb
Thu 10 Jul 2008 - L'Adige
Gramsci è morto - 169 Kb