home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
 
scarica immagine
Berti
UN'IDEA ESAGERATA DI LIBERTÀ
introduzione al pensiero anarchico



1994 - V ed. 2015
224 pp.
€ 14,00
EAN 9788896904626
 
l'opera
"Chiunque sia per la libertà deve tendere all'assenza di governo, cioè all'anarchismo."
Karl Popper


«Libertà», nel pensiero politico occidentale, è parola usata e abusata. Forse perché si presta a mille interpretazioni, comprese quelle più deboli, anzi debolissime. Ma c'è anche una concezione forte, anzi fortissima della libertà, una concezione addirittura «esagerata». L'idea esagerata di libertà è, secondo Karl Popper, l'anarchismo. Non così la pensano gli anarchici, che lo ritengono invece la sua espressione più compiuta e coerente. In questa essenziale rassegna, Berti espone il pensiero anarchico classico in tutti i suoi nodi teorico-pratici e in tutta la sua ricchezza di forme: dall'individualismo più radicale (Max Stirner, ad esempio) al comunismo più radicale (Pëtr Kropotkin, ad esempio). Così come merita un pensiero antidogmatico per eccellenza, proprio perché nato sulla negazione del principio di autorità.

Indice e prefazione - leggi

l'autore [scheda autore]
Giampietro N. Berti (Bassano del Grappa, 1943) insegna Storia contemporanea nell'Università di Padova.
materiali
Indice e prefazione - .pdf- 187 Kb
percorsi di lettura
FILOSOFIA POLITICA ED EPISTEMOLOGIA
PENSIERO ANARCHICO E LIBERTARIO