home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
 
scarica immagine
Day
GRAMSCI È MORTO
I nuovi movimenti dall'egemonia all'affinità

traduzione di Roberto Ambrosoli

2013 - I ed. 2008
248 pp.
€ 14,00
EAN 9788896904374
 
l'opera
"Uno dei problemi fondamentali è come far sì che un numero crescente di persone superino non solo il loro desiderio di dominare, ma anche quello di essere dominate".
Richard J.F. Day



La logica dell'egemonia di matrice gramsciana – che ha conformato l'immaginario politico per tutto il ventesimo secolo – sta oggi perdendo la sua presa sulla pratica e la teoria dei nuovi movimenti che progettano il mutamento sociale. Al suo posto va affermandosi una logica dell'affinità, basata su modalità organizzative e decisionali orizzontali e non più verticali, di chiara matrice libertaria. Non a caso tutte le lotte radicali della postmodernità – anti-sessiste, anti-razziste, anti-capitaliste, indigeniste, altermondialiste… – mostrano come l'idea di una liberazione cosmopolita sotto un unico segno sia una fantasia modernista e, di fatto, totalitaria. Per sostenere la sua tesi, Day esamina a livello globale, con un occhio attento anche al «laboratorio Italia», i tanti e originali esempi di organizzazione autonoma, dando una nuova lettura dell'anarchismo, filtrata dal post-strutturalismo e dal post-marxismo.

"Day invita la sinistra a rinunciare alle aspirazioni egemoniche. La svolta si impone sia perché non esiste più un soggetto di classe che possa promuovere il superamento del capitalismo, sia perché gli attuali movimenti hanno assunto una prospettiva minoritaria".
Carlo Formenti – «Corriere della Sera»


Indice e introduzione - leggi

l'autore [scheda autore]
Richard J.F. Day, nato a Vancouver nel 1964, è sociologo e filosofo politico.
materiali
Indice e introduzione - .pdf- 200 Kb
percorsi di lettura
FILOSOFIA POLITICA ED EPISTEMOLOGIA
PENSIERO ANARCHICO E LIBERTARIO