home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
 
scarica immagine
Bondy
FRATELLI INVALIDI

traduzione di Andrea Ferrario

1993
prefazione di Goffredo Fofi
240 pp. / narrativa
€ 12,91
EAN 9788885861411
 
l'opera
Su un'enorme zattera fatta di barili di birra Urquell, gli "invalidi" guardano divertiti i "normali" sparire per sempre, al di lÓ dell'orizzonte, sulle loro navi superaccessoriate. Cosý si conclude (o quasi), con l'arca bizzarra di un catartico diluvio, la principale opera in prosa di Egon Bondy, poeta filosofo e "grande vecchio" dell'underground praghese. Se non anarchico, certo qualcosa di molto simile, anche se paradossalmente ama definirsi l'"ultimo marxista cecoslovacco".
l'autore [scheda autore]
Egon Bondy, pesudonimo di Zbynek Fiser (Praga, 1930 - Bratislava,  2007) Ŕ stato uno dei massimi poeti e scrittori cechi.
rassegna stampa
Mon 30 Apr 2007 - Carta
Un capolavoro quasi ignoto, "Fratelli invalidi"- 10 Kb
percorsi di lettura
NARRATIVA