home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
 
scarica immagine
Civolani
LA SOVVERSIONE ESTETICA
Arte e pensiero libertario tra Ottocento e Novecento



2000
204 pp.
€ 13,00
EAN 9788885060449
 
l'opera
L'arte è, nella sua complessità, un fattore gravido di implicazioni sul piano sociale: artefice di valori non solo estetici, credenze, simboli propulsivi di una diversa visione del mondo. Dunque l'arte può darsi, nella sua continua ricerca di nuove forme espressive, come sovversione estetica ma anche sociale. Questo volume si occupa, per l'appunto, di alcuni luoghi di incontro tra i due tipi di sovversione. In particolare tratta dei principali testi dedicati all'arte dai principali teorici della forma più estrema di sovversione sociale: l'anarchismo. Ma tratta anche di alcune correnti artistiche (come il realismo, il neoimpressionismo, il simbolismo, il futurismo, il dadaismo, il surrealismo ) e di alcuni singoli artisti, anarchici o solo occasionalmente di tendenza libertaria, al fine di cogliere elementi di analogia o divergenza nell'interpretazione sociale del fenomeno estetico.

Indice e introduzione - leggi
l'autore [scheda autore]
Eva Civolani ha svolto attività di ricerca presso le Università di Torino e Milano (cui tuttora collabora).
materiali
Bibliografia - testo- 56 Kb
Indice e introduzione - .pdf- 140 Kb
percorsi di lettura
ARTI
STORIA E STORIE