home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
 
scarica immagine

NONLUOGHI
Introduzione a una antropologia della surmodernità

traduzione di Dominique Rolland - Carlo Milani

2009 - I edizione 1993
con una nuova prefazione dell'autore
112 pp.
€ 12,00
€ 10,20
EAN 9788889490662
 
l'opera
"Spiazzante, elegantemente  scritto e illuminante: una lettura essenziale per chiunque cerchi di capire la nostra condizione supermoderna"
Guardian


I nonluoghi sono quegli spazi dell'anonimato sempre più numerosi e frequentati in tutto il mondo (supermercati, stazioni, aeroporti ecc.), codificati per la prima volta vent'anni fa, da Marc Augé, in maniera così geniale da essere entrati nel nostro linguaggio e nel modo di descrivere le nostre esistenze. Qual è la situazione dopo un ventennio, che ha fatto della globalizzazione la sua bandiera? Gli architetti oggi hanno due strade. Alcuni si occupano dell'urgenza di alloggi, della necessità di costruire o di ricostruire. Altri affrontano gli spazi dedicati alla comunicazione e al consumo, i nonluoghi, che compongono i paesaggi dominanti del nostro nuovo mondo, immaginati come uno spazio comune, dove né il tempo né la bellezza, sono assenti dalla loro storia. Oggi noi cerchiamo quotidianamente di creare nuovi luoghi e nuovi legami, ma il contesto, che è sempre più globale, si mostra attraverso i nonluoghi, cioè gli spazi della comunicazione.

con una nuova prefazione dell'autore

Indice e prefazione - leggi

materiali
Indice e prefazione - .pdf- 119 Kb
eventi
Marc Augé a Pisa, 26 aprile 2012 - Solitudine e compagnia nell'era dei nonluoghi - Facoltà di scienze politiche - Università di Pisa
Milano, 6 giugno 2012 - marc augé a milano per i 20 anni di nonluoghi - NABA
Pistoia, 22-23-24 maggio 2015 - Dialoghi sull'uomo - Pistoia